Archivio per la categoria ‘02 Classifiche

Da sabato mattina, via al nuovo sito ufficiale Tritium   Leave a comment

Due settimane di ritardo, ma ci siamo. Parte da domani mattina, l’avventura del nuovo Sito Ufficiale Tritium. Leggi il seguito di questo post »

Recuperi 20^g., 2^Div., gir.A: La Pro Patria pareggia. Tritium ancora prima   2 comments

Nel pomeriggio si sono svolti i recuperi della 20^giornata del Girone A di Seconda Divisione. La Pro Patria non va oltre lo 0-0 sul campo della Valenzana. I bustocchi con il punto guadagnato raggiungono la Tritium in testa alla classifica a quota 40. Nell’altra partita in programma, il Renate si è imposto per 2-0 sul campo del Canavese. Per i brianzoli sono andati a segno Gualdi all’11’ e Battaglino al 91′.
Di seguito la classifica aggiornata:
TRITIUM CALCIO 1908 (-2) 40
PRO PATRIA  (-4) 40
PRO VERCELLI 38
LECCO  34
FERALPISALO’ (-2) 34
SAVONA (-4) 29
RODENGO SAIANO (-2) 29
SAMBONIFACESE  27
RENATE  25
CANAVESE (-5) 24
MONTICHIARI 24
VIRTUS ENTELLA (-1) 21
VALENZANA  (-1) 21
SACILESE  16
CASALE  15
MEZZOCORONA  14
SANREMESE  11

22^g., Seconda Divisione, girone A: la classifica. La Tritium sola al comando   1 comment

CAMPIONATO SECONDA DIVISIONE LEGA PRO 2010/2011
22^giornata, 13/02/2011: la classifica

TRITIUM CALCIO 1908 (-2) 40
PRO PATRIA * (-4) 39
PRO VERCELLI 38
LECCO  34
FERALPISALO’ (-2) 34
SAVONA (-4) 29
RODENGO SAIANO (-2) 29
SAMBONIFACESE  27
CANAVESE * (-5) 24
MONTICHIARI  24
RENATE * 22
VIRTUS ENTELLA (-1) 21
VALENZANA * (-1) 20
SACILESE  16
CASALE  15
MEZZOCORONA  13
SANREMESE  10
* una partita in meno

Il Biancoazzurro ora lo condividi su tutti i social network   1 comment

Tanto attesa, alla fine è arrivata. WordPress apre le porte alla condivisione sui principali social network dei post pubblicati sotto il suo tetto. Cosa significa? Da oggi, potrete mostrare a tutti sulle vostre pagine Facebook, Twitter e WordPress, articoli, immagini e video de Il Biancoazzurro. Basta cliccare sui tasti che trovate sotto ognuno dei nostri post:
Oltre ai tasti per lo sharing sui social network più comuni,avrete la possibilità di inviare in modo rapido il post che vi interessa via mail, o di stamparlo con un clic. Un’opzione che, speriamo, permetterà di far crescere il nostro volume di contatti e permetterà a tutti voi di portare sempre più pezzi di Tritium nel mondo. Virtuale e non.

21^g., Seconda Divisione, girone A: la classifica aggiornata. Sempre a -1, ma ora in solitaria   2 comments

CAMPIONATO SECONDA DIVISIONE LEGA PRO 2010/2011
21^giornata, 06/02/2011: la classifica

PRO VERCELLI 38
TRITIUM CALCIO 1908 (-2) 37
PRO PATRIA * (-4) 36
LECCO  34
FERALPISALO’ (-2) 33
SAVONA (-4) 28
RODENGO SAIANO (-2) 28
SAMBONIFACESE  26
CANAVESE * (-5) 24
MONTICHIARI  23
RENATE * 22
VIRTUS ENTELLA (-1) 20
VALENZANA * (-1) 19
SACILESE  16
MEZZOCORONA  13
CASALE  12
SANREMESE  10

L’avversario di turno: A.C. Montichiari   Leave a comment

Pareggite. A balzare agli occhi è sicuramente questo dato. Il Montichiari allenato da Ottoni ha dovuto spartire la posta con gli avversari ben 9 volte. A completare il quadro ci sono 3 vittorie e 4 sconfitte (leggi la classifica). Il totale dice 18 punti. In questo momento significano metà classifica e tranquillità. La compagine bresciana finora è risultata essere un pò sterile in attacco, soltanto 11 i gol fatti (9 dei quali messi a segno dalla coppia Dimas-Florian). Al contrario, la difesa rossoblu con soli 12 gol subiti risulta essere il terzo miglior reparto arretrato del campionato. Le ultime giornate del girone di andata sono state abbastanza positive. Imbattuto per 4 partite consecutive, il Montichiari ha dovuto lasciare il passo soltanto alla corazzata Pro Patria. Si prospetta una gara dura per la Tritium. All’andata è stato un vero e proprio braccio di ferro. Un rigore di Dimas aveva fatto pregustare ai padroni di casa il sapore della vittoria all’esordio. Tutto vanificato da un gol di Lenzoni a tredici minuti dal termine. Memori della rimonta subita in casa, i ragazzi di Ottoni cercheranno di sorprendere gli avversari vendendo cara la pelle. Per arrivare alla salvezza. Un obiettivo che la società non vuole farsi sfuggire.
Antonio Priore

Vecchi: «Carichi e pronti a ripartire »   Leave a comment

Buongiorno Mister. Dopo una lunga sosta domenica la Tritium torna in campo.
Si, finalmente. La squadra è pronta per ripartire dopo quanto di buono fatto durante il girone d’andata.
Le partite post-natalizie di solito presentano più difficoltà e spesso si verificano risultati a sorpresa. Come sta la sua squadra?
Sono molto soddisfatto. In questo periodo se non ti fai trovare pronto rischi di soccombere alla voglia e alla maggiore freschezza degli avversari. Vedo i ragazzi carichi, pronti a dare il massimo. Si sono allenati con intensità e voglia.
Quanto conta l’atteggiamento?
E’ fondamentale per cercare di proseguire la nostra marcia con risultati positivi. L’unico rammarico è quello di non poter avere tutti gli effettivi a disposizione. A parte Vecchio che mancherà per squalifica, Spampatti ed Enrico Bortolotto hanno avuto dei problemi influenzali. Spero di recuperare Enrico. Per Spampatti invece la vedo dura.
Cosa dire delle due amichevoli contro le squadre Primavera di Atalanta ed AlbinoLeffe?
Sono soddisfatto di come la squadra ha affrontato queste partite. Sono stati dei banchi di prova importanti per testare la nostra preparazione alla ripresa del campionato.
Campionato che vi vede al secondo posto. Ha paura che i suoi soffrano di vertigini?
No, credo che i ragazzi abbiano il giusto entusiasmo e la preparazione per poter continuare così. Il torneo è difficile ed equilibrato. Ogni partita riserva difficoltà e sorprese. Non c’è nulla di certo.
L’obiettivo stagionale è stato ampiamente raggiunto.
Il nostro scopo era quello di giocare un buon campionato e di raggiungere una posizione che ci potesse permettere di dormire sonni tranquilli.
Il sogno si chiama play-off?
Noi dobbiamo vivere alla giornata. Siamo dei neopromossi e dobbiamo concentrarci su una partita alla volta. Posso assicurare che non ci tireremo mai indietro. Ci sono altre piazze che vivono per la vittoria finale. Non siamo favoriti dai pronostici. Per quello che stiamo dimostrando, abbiamo tutte le carte in regola per lottare con le prime. In questo modo i play-off non saranno un’utopia. Basta tenere i piedi per terra e lavorare.
Nella prima giornata di ritorno la Tritium ospiterà il Montichiari.
Una squadra tosta. Difficile da affrontare.
Perchè?
E’ un avversario che come noi ha fatto il salto di categoria. Ha mantenuto quasi intatta l’ossatura della squadra che si è laureata Campione d’Italia di Serie D.
C’è un giocatore da temere in particolare?
Dimas è un attaccante capace di segnare e di mettere in difficoltà qualunque difesa. E’ stato un acquisto azzeccato. Degno sostituto di Ferrari (ceduto quest’estate al Lumezzane in Prima Divisione, ndr).
La Tritium ha esordito in Seconda Divsione proprio sul campo dei bresciani. In quella circostanza è riuscita a conquistare un punto dopo aver rimontato lo svantaggio.
«La loro caratteristica principale è quella di prendere pochi gol – ricorda Vecchi -. Di fatto hanno una delle migliori retroguardie del campionato. Starà a noi metterli in difficoltà con il potenziale offensivo. All’andata ci siamo riusciti solo in parte. Questa volta cercheremo di fare del nostro meglio per portare a casa l’intera posta in palio».
Antonio Priore

A94: L’Atalanta pesca il jolly. Tritium ko: 0-1   Leave a comment

TRITIUM CALCIO 1908  0
ATALANTA BERGAMASCA CALCIO  1
Marcatori: 4′ st. Varano (A)

TRITIUM CALCIO 1908 (4-2-3-1): Micheletti 6; Motta 6,5 (24’st. Gritta 6), Magni 6,5 (31′ st. Grentile sv.), Cassinelli 6,5, Di Maio 6; Cattalini 6 (23′ st. Mayamona 6), Isacchi 6,5 (18′ st. Bassani 6); Carrara 6 (15′ st. Cecere 6), Verga 6, Seghezzi 7; Scaldaferro 6. (a disp: Rotoli, Carissimi) All. Robbiati
ATALANTA BERGAMASCA CALCIO (4-2-3-1): Mora 6,5; Adiansi 6, Longoni 5,5 (26′ st. Foresta sv.), Capelli 6,5, Malvestiti 6 (28′ st. Cason sv.); Grassi 5,5 (1′ st. Meucci 6), Cavagna 6,5 (37′ st. Marchesi sv.); Romano 6, Varano 7, Ungaro 5 (1′ st. Barlocco 6,5); Montebelli 5 (1’st. Bangal 5,5),(a disp:Miori). All. Carminati
Spettatori: 100 circa
Condizioni di gioco: Giornata di sole ma fredda. Terreno morbido in discrete condizioni.
Calci d’angolo: 4-3 per la Tritium
Fuorigioco: 0-0
Ammoniti: Di Maio (T), Isacchi (T), Verga (T), Capelli (A), Romano (A), Varano (A)
Espulsi: –
Recupero:  1′, 5′
Filago (BG), 12 gen 2011 – Puniti alla prima occasione. E’ così che matura la quarta sconfitta nelle ultime cinque partite per i ragazzi allenati da Robbiati. Autori di una buona prestazione, i biancoazzurri hanno pagato la scarsa concretezza negli ultimi undici metri. Al contrario, l’Atalanta è stata brava a sfruttare una delle poche occasioni avute a disposizione.
La Tritium inizia bene il confronto, convinta di poter interrompere il filotto di risultati negativi. Durante la prima frazione di gioco sono i biancoazzurri a fare la partita. La prima occasione al 6′: Verga fa partire un tiro dalla distanza bloccato senza problemi dall’estremo bergamasco. Il match non decolla. L’Atalanta rimane rintanata nella propria metà campo e la Tritium perde di lucidità al limite dell’area avversaria. Bisogna attendere il 21′ per poter assistere alla prima vera occasione. Motta scatta sulla fascia destra, si porta sul fondo ed effettua un cross con il contagiri per la testa di Seghezzi. L’impatto è perfetto, ma la sfera si stampa sulla traversa per poi rimbalzare sulla linea di porta dando soltanto l’illusione di averla varcata. La Tritium inizia a spingere con più convinzione. Mora però non corre altri pericoli e dopo un minuto di recupero l’arbitro pone fine al primo tempo.
Si riparte e l’Atalanta torna in campo rivoluzionata. Tre i cambi per Mister Carminati, speranzoso che i sostituti diano più verve ad un attacco asfittico. La Tritium è pronta a ripartire all’arrembaggio. Ma la sorpresa è dietro l’angolo. Passano quattro minuti e Barlocco, uno dei nuovi entrati, scatta sulla sinistra ed effettua un bel traversone sul quale si avventa Varano. Il numero 10 colpisce la palla al volo e questa, con una traiettoria a giro, si infila nell’angolino alla sinistra di Micheletti. Il colpo è duro. La Tritium è costretta alla rincorsa e Robbiati ridisegna la squadra con Cecere largo a sinistra, Scaldaferro trequartista e Verga sulla linea d’attacco. La reazione è sterile. Per dieci minuti i padroni di casa non riescono a pungere dalle parti di Mora. Solo al 22′ Verga riesce a procurarsi una buona occasione da gol. L’aggancio però è difettoso e il tocco che ne esce è respinto dal portiere in uscita. Passa un minuto ed è ancora il numero 10 trezzese a far partire un bel tiro al volo dal limite, dopo aver superato un difensore con un pallonetto. Mora non si fa sorprendere e blocca con sicurezza.
La porta nerazzurra sembra stregata. Un’altra prova al 32′. Magni si invola sulla fascia e lascia partire un cross respinto con i pugni dal portiere. Scaldaferro è il più lesto di tutti e, in splendida coordinazione, sforbicia di sinistro verso la porta, con palla fuori di un soffio. Ormai è assedio. Ma al 36′ la Tritium rischia di pagar cara la sua propensione offensiva. La combinazione Cavagna-Barlocco è perfetta, non altrettanto la conclusione di quest’ultimo che mette sull’esterno della rete. Seghezzi è uno degli ultimi ad arrendersi: corre, pressa, tira. La fatica comincia a farsi sentire e l’efficacia delle azioni della Tritium ne risente. Poi il triplice fischio del direttore di gara pone fine alle ostilità. La concretezza dell’Atalanta ha la meglio sulla coriacità di una Tritum che perde la possibilità di balzare in testa alla classifica.
Antonio Priore

Buon Natale a tutti i biancoazzurri   2 comments

Chi si nasconde dietro quella barba posticcia?
Ditecelo nei vostri commenti all’immagine di Rino Tinelli!!
Nel frattempo la redazione de Il Biancoazzurro ringrazia tutti voi per il successo di questa prima parte del’anno. Sono stati 5 mesi entusisamanti in cui speriamo di aver provveduto a informarvi in modo corretto e tempestivo. Non sempre ci è riuscito, ma state sicuri che abbiamo tentato. Un abbraccio a tutti voi e alle vostra famiglie.
Buon Natale e Felice Anno nuovo, nella speranza che si faccia in modo di stare insieme anche per il 2011.
Monzani Manuel


Ripartiamo da qui   1 comment

Una delle ultime immagini della stagione 2009/2010.
La prima squadra campione nel girone B di Serie D saluta il pubblico e il settore giovanile durante la festa Scudetto.
Questa squadra e questo luogo, oggi, si stanno rifacendo il trucco per  affrontare l’appuntamento storico con il calcio professionistico.
Il Biancoazzurro nasce per dare una voce costante a questo mondo in evoluzione e aspetta la collaborazione di tutti per svilupparsi e diventare un punto di riferimento. Quindi non esitate a contattarci a ilbiancoazzurro@gmail.com. Le categorie da riempire sono tante. Al lavoro!

Manuel Monzani

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: