Archivio per l'etichetta ‘tritium 1908

Paride Valtulini: «E’ una squadra che ha voglia di stupire»   3 comments

L’acquisto di gennaio. Paride Valtulini è un difensore centrale classe ’88. Proviene dal Casale nello scambio con Andrea Gavazzeni. Fedelissimo di mister Vecchi ai tempi della Colognese, arriva alla Tritium carico di entusiasmo e pronto a rilanciarsi.
Benvenuto Paride. Come sei arrivato alla Tritium?
Vengo da un infortunio di due mesi e da un’esperienza nel complesso negativa a Casale. Poi è arrivata la chiamata di mister Vecchi ed eccomi qua.

Leggi il seguito di questo post »

Annunci

L’avversario di turno: Savona   Leave a comment

Una vittoria per i play-off. Il Savona di mister Foschi, dopo venti gare disputate, si trova a 5 punti dal quinto posto (ultimo a disposizione per disputare gli spareggi-promozione). La formazione ligure non perde da 5 partite. Dopo un ottimo avvio di campionato, i bianco-blu hanno dilapidato il buon lavoro iniziale conquistando 1 sola vittoria in 11 partite. Se a questo score aggiungiamo i 4 punti di penalizzazione, possiamo capire come gli obiettivi stagionali siano cambiati. Una squadra costruita per vincere, adesso si trova a lottare per un posto nelle prime cinque. I savonesi possono vantare un buon ruolino di marcia lontano dal “Valerio Bacigalupo”. Soltanto una sconfitta in trasferta. Nessuno meglio di loro nel girone A. Perso l’attaccante De Angelis, passato all’Avellino durante la finestra di mercato, gli occhi saranno puntati su Michele Tarallo. Forte del suo bottino di 8 gol, sarà un cliente ostico per la difesa biancoazzurra. Le speranze di portare a casa i tre punti passeranno anche dai raffinati piedi del centrocampista argentino Andres Bottiglieri. Cinque le realizzazioni, finora, per il talentino classe 1988. Un’arma in più per gli uomini di mister Foschi che si presenteranno al Comunale forti di un dato statistico interessante. Negli ultimi due confronti diretti, la gara d’andata e la partita di poule scudetto la passata stagione, hanno sempre avuto la meglio quando hanno visto biancoazzurro. Precedenti che rendono ancora più interessante la sfida di domenica. Riuscirà il Savona a confermarsi la “bestia nera” della Tritium?
Antonio Priore

L’avversario di turno: A.C. Renate   Leave a comment

La pareggite è una brutta malattia. Negli ultimi tre turni anche la Tritium è stata una vittima eccellente. E in questo momento non poteva capitare avversario peggiore del Renate. Nella speciale classifica delle partite nulle, i nerazzurri sono secondi solo al Montichiari. Dieci in 19 partite disputate, un pareggio ogni due gare. Ne sanno qualcosa squadre di alta classifica come la Pro Vercelli e il Lecco che addirittura si è dovuto arrendere per ben due volte alla dura legge dei brianzoli. Ma non è tutto. Il Renate è reduce da nove risultati utili consecutivi e il distacco dalla terzultima in classifica inizia a essere importante. Due o tre vittorie di fila potrebbero significare una salvezza raggiunta con largo anticipo. Grosso merito di questi risultati va attribuito al cambio di rotta imposto da mister Simone Boldini, subentrato a Dell’Orto dopo le prime difficili sette giornate. L’allenatore bresciano però, deve risolvere ancora il problema della scarsa concretezza dei suoi attacanti e il rebus del trequartista Battaglino. Il capitano nerazzurro fatica a rientrare nel progetto tattico voluto dal tecnico, un classico 4-4-2 non congeniale al fantasista. Rispetto alla gara di andata, la Tritium troverà quindi un avversario rivoluzionato dal punto di vista tattico, ma non negli uomini. Nella finestra di mercato appena conclusa, i nerazzurri sono stati pressochè immobili. Poche operazioni in entrata e in uscita e tutte di secondo piano. Solo il giovane esterno sinistro Pianetti, acquistato dal FeralpiSalò, può ambire domenica ad una maglia da titolare.
Luca Rappazzo

L’avversario di turno: Casale   Leave a comment

Penultimi in classifica, a una lunghezza dal baratro. E’ questo il dato che emerge dopo venti partite di campionato. Per il Casale di mister Buglio quella contro la Tritium potrebbe essere una delle ultime possibilità di agganciare il treno-salvezza. La distanza che separa i nerostellati dalle dirette concorrenti è di soli 2 punti. I piemontesi finora hanno collezionato soltanto due vittorie, cinque pareggi e ben dodici sconfitte. Il dato più allarmante è quello che riguarda il rendimento lontano dal “Natale Palli”. Zero vittorie e soltanto 4 gol realizzati. Anche tra le mura amiche, le cose non vanno benissimo. Peggior difesa casalinga con 17 reti subite. In generale, il Casale risulta avere l’attacco meno prolifico del girone (11 gol realizzati) e la difesa più perforata (ben 33 volte). I numeri parlano chiaro, è tempo di dare una svolta alla stagione.
Per cercare di risalire la china, durante l’ultimo giorno di contrattazioni il Casale ha effettuato tre innesti. L’estremo difensore Marco Chinchio è passato alla Nocerina in cambio del difensore Aldo Perricone, classe ’86. L’argentino Mariano Fernandez è stato ceduto al Cosenza. Dalla Calabria è arrivato Nikola Olivieri, trequartista di 24 anni. L’ultima operazione di mercato è uno scambio che riguarda la Tritium da vicino. Alla corte di Buglio è arrivato il “nostro” Andrea Gavazzeni. Il percorso inverso è stato compiuto da Paride Valtulini, anch’egli difensore e già agli ordini di mister Vecchi due anni fa nella Colognese. Uno strano incrocio di destini ha voluto che il primo avversario da affrontare per entrambi fosse la loro ex squadra. La speranza è che Gavazzeni, autore di tre reti in due partite nel Quadrangolare di Lega Pro, non scateni per questa domenica il suo fiuto del gol.
Antonio Priore

Settore giovanile: le partite del weekend (5-6 feb)   Leave a comment

CALENDARIO SETTIMANALE
5 febbraio 2011 – 06 febbraio 2011
Ecco gli impegni del nostro settore giovanile nei rispettivi campionati per questa settimana
sabato 5 febbraio 2011
Pulcini 2002 Rossi
Campionato 12^giornata, Via Stadium, Crespi d’Adda (BG), ore 14,30
TRITIUM CALCIO 1908 – CITTA’ DALMINE
Pulcini 2002 verdi
Campionato 12^giornata, Treviolo (BG), ore 14,30
TREALBE – TRITIUM CALCIO 1908
Pulcini 2001 Rossi
Campionato 12^giornata, Via Stadium, Crespi d’Adda (BG), ore 16,00
TRITIUM CALCIO 1908 – ATALANTA
Pulcini 2001 Verdi
Campionato 12^giornata, Ciserano (BG), ore 16,00
CISERANO – TRITIUM CALCIO 1908
Pulcini 2000 Rossi
Campionato 14^giornata, Fara Olivana con Sola (BG), ore 15,50
FARA OLIVANA – TRITIUM CALCIO 1908
Pulcini 2000 Verdi
Campionato 12^giornata, Cologno al Serio (BG), ore 16,00
COLOGNESE – TRITIUM CALCIO 1908
Esordienti 1999
Campionato 14^giornata, via Rocca 19 Trezzo sull’Adda (MI), ore 15,00
TRITIUM CALCIO 1908 – PALADINA
Esordienti 1998/1999
Campionato 14^giornata, via Rocca 19 Trezzo sull’Adda (MI), ore 17,00
TRITIUM CALCIO 1908 – ALZANO CENE
Juniores Berretti
Campionato 19^giornata, via Rocca 19 Trezzo sull’Adda (MI), ore 14,30
TRITIUM CALCIO 1908 – MEZZOCORONA
domenica 6 febbraio 2011
Giovanissimi B Regionali Professionisti 1998
Amichevole, via Rocca 19 Trezzo sull’Adda (MI), ore 10,00
TRITIUM CALCIO 1908 – POZZUOLESE
Giovanissimi B 1997
Campionato 14^giornata, Treviglio (BG), ore 09,15
MARIO ZANCONTI – TRITIUM CALCIO 1908
Giovanissimi Regionali Professionisti 1996
Campionato 11^giornata, Madone (BG), ore 10,00
TRITIUM CALCIO 1908 – FERALPISALO’
Allievi B 1995
Campionato 14^giornata, Via Stadium, Crespi d’Adda (BG), ore 10,00
TRITIUM CALCIO 1908 – GIOVANILE VILLA D’ADDA
Allievi Regionali Professionisti 1994
Campionato 23^giornata, Buffalora (BS) ore 11,00
BRESCIA – TRITIUM CALCIO 1908

Anche la Tritium ha il suo Niño Maravilla   1 comment

Brevilineo e rapido. Come Alexis Sanchez, l’ala cilena dell’Udinese. Roberto Floriano è la rivelazione biancoazzurra di questa prima parte di stagione. Le due reti e le prove convincenti nelle ultime partite di campionato hanno messo in mostra le importanti qualità di questo giovane, alla sua prima esperienza nel mondo dei professionisti.
Roberto, come valuti il tuo girone d’andata?
Abbastanza bene. Io provengo da un campionato di serie D con la Colognese, quindi ho avuto bisogno di un po’ di tempo per ambientarmi. La squadra sta andando bene. Nessuno di noi si aspettava un secondo posto in classifica.
Quali sono state le tue difficoltà maggiori?
Il cambio di categoria ha richiesto nuove situazioni in campo e fuori, a cui non ero abituato. Tutto è stato molto stimolante. All’inizio avevo paura di incontrare difficoltà di inserimento in un gruppo così solido e unito, capace di vincere il campionato di serie D con 20 punti di margine. Per fortuna, invece, sono stato accolto bene e mi sono abientato più velocemente di quanto pensassi.
Sei soddisfatto del tuo minutaggio?
Sono soddisfatto del mio impiego. Nelle ultime 6-7 partite ho giocato molto e spero di poter continuare così.
Quali sono le tue ambizioni?
Sono contento per come stanno andando le cose. Non ho ambizioni particolari a livello personale. Vivo alla giornata. Spero che la squadra riesca a raggiungere almeno i play-off. Sarebbe un ottimo risultato.
Magari con Floriano titolare.
Sicuramente è l’obiettivo di ogni giocatore. Io devo solo pensare a continuare a lavorare. Poi il mister deciderà chi schierare in campo. Quando sono arrivato alla Tritium sapevo di trovare una squadra collaudata, in cui almeno inizialmente non sarei partito titolare. Ultimamente però ho avuto diverse occasioni per mettermi in mostra.
Nelle ultime due stagioni hai raggiunto la doppia cifra come gol. E’ un obiettivo possibile anche quest’anno?
L’anno scorso ho potuto raggiungere quota dieci gol perchè giocavo in un 4-3-3 che mi consentiva di arrivare al tiro con più frequenza. Con il 4-4-2 di quest’anno sarà più difficile ripetermi. Finire il campionato con 5 gol sarebbe comunque un buon risultato.
Insomma, tre punte e tutti all’attacco.
Sinceramente il 4-3-3 è il modulo che mi piace particolarmente. Mi piace il gioco offensivo, ma mi sacrifico molto volentieri anche in fase difensiva per il bene della squadra.
Meglio giocare come esterno destro o sinistro?
E’ indifferente. Certo a sinistra ho la possibilità di rientrare è andare al tiro con il destro, ma anche a destra mi trovo bene.
Meno gol ma più assist.
Questa disposizione in campo sicuramente può favorire un maggiore numero di assist. Mettere i compagni in condizione di fare gol per me è una soddisfazione pari a quella di segnare.
E in serie A? In quale giocatore ti riconosci?
L’altro giorno guardavo Milan-Udinese con Enrico (Bortolotto ndr). Mi ha fatto notare che il mio modo di giocare ricorda molto quello di Sanchez dell’Udinese. Lui è uno che segna e aiuta in fase difensiva. Come piace a me.
Luca Rappazzo

Pareggio polemico. Con la Canavese a reti bianche   1 comment

F.C. CANAVESE 0
TRITIUM CALCIO 1908 0
Marcatori: –

F.C. CANAVESE (4-4-2): Pascarella, Conrotto, Riggio, Temperino (90’ Pareschi), Vettori, Carretto, Scutti, Cristini, Bisso (80’ Curcio) , Camilli (74’ Rolandone), Beretta.  (a disp: Cascino; Duravia; Rozzio; Lerda. ). All. Rossi
TRITIUM CALCIO 1908
(4-4-1-1): Pansera, Teso, Fondrini, Vecchio (73’ Corti), Malgrati, Dionisi, E. Bortolotto, Daldosso, Spampatti, R. Bortolotto (59’ Lenzoni), Chimenti (80’ Floriano).  (a disp: Sacchetto; Gavazzeni; Martinelli; Sinato). All. Vecchi.
Arbitro: sig. Petroni di Roma 1
Assistenti di linea: sig. Pancrazi di Ragusa e sig. Ricci di Reggio Emilia
Spettatori: 180 circa
Condizioni di gioco: Giornata piovosa. Clima freddo
Calci d’angolo:  3-3
Fuorigioco: nd
Ammoniti:  Conrotto (C), Camilli (C), Bortolotto R. (T),  Spampatti (T), Dionisi (T)
Espulsi: al all’ 84′ Bortolotto E. (T) e Romualdi (allenatore in 2a  Tritium), per proteste. Al 93′ Vecchi (allenatore Tritium) per proteste
Recupero: 1′, 4′

SAN GIUSTO CANAVESE (TOP), 17 ottobre 2010 – Tutto sommato buon pareggio della Tritium, 0 a 0, in trasferta con la Canavese. Giocando una gara per lunghi tratti buona, con un primo tempo in crescendo, e una ripresa in cui ha tenuto a bada i tentativi offensivi della squadra piemontese, trovando nel finale partita  il gol con Spampatti, in dubbia posizione di fuorigioco, a cui sono seguite proteste e un po di nervosismo con le espulsioni di E. Bortolotto e dei due mister Romualdi e Vecchi.

Nel primo tempo va detto che le occasioni da gol sono state poche, con gli ospiti che fanno più gioco, si difendono bene e con ordine: al 1’ è la squadra di casa che si fa vedere con Bisso, che da dentro l’area tira un rasoterra con la palla respinta di piede da Pansera. Poi è la Tritium che inizia a fare più gioco e a creare pericoli per la porta avversaria: all’8’Enrico Bortolotto viene messo giù in area, ma l’arbitro non sancisce il fallo con il rigore. Poi ci sono altre buone giocate e triangolazioni per la squadra di Trezzo, al 10’bello scambio tra Vecchio e Daldosso, con quest’ultimo che prontamente tira, ma un difensore respinge. Al 14’Roberto Bortolotto va via in velocità, salta due giocatori, tocca la palla in area ma viene anticipato dal portiere in uscita. La Canavese a meta tempo reagisce un po e si fa vedere sotto la porta avversaria con  Cristini e Beretta. Riprende però a pressare la Tritium e al  24’ Spampatti, si destreggia in area, da la palla a Roberto Bortolotto che con un bel diagonale cerca la porta. Nel finale tempo, c’è un leggero calo di tensione,ma la situazione è sotto controllo, e vengono ben contenuti  i tentativi offensivi  della Canavese con Scutti e  Conrotto.

A inizio secondo tempo, azioni da ambo le parti, si vede la Canavese  che entra in campo un po più convinta dei propri mezzi rispetto al primo tempo, e laTritium che risponde per le rime. Al 48’ E. Bortolotto su punizione obbliga Pascarella a mettere la palla in corner, c’è subito dei canavesi la risposta con Scutti che dal fondo fa un tiro teso, che Pansera ferma a terra senza problemi,poi al 56 c’èun tiro da fuori area di Daldosso di poco a lato alla sinistra del portiere. Adesso riprova a portarsi in avanti la squadra torinese, e agiscono in contropiede i trezzesi, al 62’ l’entrato Lenzoni con un pallonetto manda la palla sopra la traversa., a cui fa seguito una punizione tesa di Riggio con Pansera che di pugno libera fuori dall’area, e un tiro di Bisso, con il sempre pronto Pansera che blocca la sfera senza problemi. E anche qui c’è la risposta Tritium con il centrocampista Enrico Bortolotto, che sula sinistra, finta sul difensore, calcia subito, con il portiere che salva la propria porta con un bel  tuffo.

Nei successivi minuti può esserci la svolta della gara, su una bella azione di Floriano,la palla arriva a Enrico Bortolotto, che vede e serve il ben smarcato  Spampatti che di testa tocca la palla in rete, ma l’arbitro Petroni vede il centravanti trezzese in fuorigioco e annulla il gol, da qui le proteste con le già citate espulsioni. Adesso la squadra ospite, pur,non sudando più di tanto, difende a denti strette il tentativo finale di pressing dei ragazzi di mister Rossi, ottenendo e portando a casa alla fine un buon punto. Si è visto in campo una buona e  brava Tritium, che senza dubbio può dire la sua in questa stagione, che adesso si trova in quinta posizione a 11 punti. Domenica prossima , con l’auspicato ritorno e apertura di tutto lo stadio comunale di Trezzo ai tifosi, si gioca con la Sacilese, penultima in classifica. Una nota di merito va data ai trenta e più tifosi presenti sulle tribune che hanno sostenuto per tutta la gara a gran voce la squadra.

Guido Baroni

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: