Archivio per l'etichetta ‘leoni

Settore Giovanile: Biancoazzurri percorso netto   Leave a comment

LEGGI TUTTI I RISULTATI DEL WEEKEND QUI 

Tritium quasi imbattibile nell’ultimo weekend. En plein sfiorato. Gli unici a rimediare una sconfitta, giunta dopo una gara molto combattuta, sono stati i Giovanissimi B Regionali Professionisti 1998 di mister Gargantini. Penalizzati da un avvio bruciante degli ospiti, i trezzesi avrebbero meritato di portare a termine la rimonta. Buone indicazioni per l’allenatore, soprattutto per la reazione dei suoi. Gli Allievi Regionali Professionisti 1994 di Robbiati tornano in testa alla classifica, in coabitazione con l’Inter. La 21.ma vittoria in campionato è arrivata al termine di una partita ben giocata contro un avversario che, a dispetto della penultima posizione in classifica, ha lottato per l’intero match.

Continua il dominio degli Allievi B 1995 allenati da Stefano Sana. I 12 gol rifilati al fanalino di coda Presezzo, sono l’ennesima prova di forza di questi ragazzi che riescono a mantenere invariate le distanze dalla diretta inseguitrice. Altra vittoria schiacciante è quella conquistata dai Giovanissimi B 1997 di Galimberti. Squadra che si conferma “cooperativa del gol”, mandando in rete ben 5 giocatori. Il primo posto nel girone è più che meritato. Gli unici ad aver osservato un turno di riposo sono stati i Giovanissimi Regionali Professionisti 1996 di mister Macaro.
Giornata da ricordare per la Juniores Dante Berretti del duo Romualdi-Frates. Il ritorno alla vittoria contro il Südtirol porta la firma di Leoni e Isoardi. Oltre ai 3 punti conquistati sul campo, le soddisfazioni giungono anche dal lontano Friuli Venezia Giulia. L’esordio in Prima Squadra, con gol, di Daniele Casiraghi farà passare una settimana positiva ai giovani biancoazzurri. Secondo pareggio consecutivo per gli Esordienti 1998/1998 allenati da Di Domenico. Ai punti, la squadra di casa, avrebbe meritato senz’altro la vittoria. Risultato pieno che, invece, ha conquistato Ezio Pagnoncelli con i suoi Esordienti 1999.
Tre reti rifilate, senza incassare gol, al Dalmine Futura nell’affermazione per 3 tempi a 0. Continuano a convincere i Pulcini 2000 Verdi di mister Zonca. Il Città di Dalmine si è dimostrato avversario arcigno che i biancoazzurri sono riusciti a piegare per 3 tempi a 2. Ancora un pari per i Pulcini 2000 Rossi di mister Monzani. Le “Furie Rosse”, contro il Mario Zanconti, attaccano molto e difendono poco. Vittorie in trasferta per entrambe le squadre dei Pulcini 2001. Prestazioni convincenti per la gioia degli allenatori Cantù (Rossi) e Mauri (Verdi). Affermazioni che fanno il paio con quelle ottenute dai Pulcini 2002 Rossi di Luca Tironi e dai Pulcini 2002 Verdi allenati da Omar Barzaghi.
Antonio Priore

L’avversario di turno: Pro Vercelli   Leave a comment

Scontro al vertice. I piemontesi allenati da Maurizio Braghin, in serie positiva da 5 partite, occupano il terzo posto in classifica. Per la Pro i tre punti non arrivano dal giorno della sentita quanto affascinante sfida contro il Casale. Da quel successo le Bianche Casacche non hanno più trovato la via del gol e si sono dovute accontentare di due 0-0 consecutivi. Non fa notizia l’imperforabilità della porta difesa da Valentini. Il reparto arretrato, con sole 11 reti concesse agli avversari, risulta essere il migliore del girone A.
I problemi per la squadra vercellese cominciano dalla cintola in su. Le 25 reti messe a segno rappresentano un bottino scarno per una squadra che punta alla vittoria del campionato. Sicuramente l’acquisto di Simone Malatesta, già autore di 3 gol, può essere determinante per il raggiungimento degli obiettivi prefissati. L’attaccante, ex Carpi, è arrivato per dare man forte al duo Di Piazza-Santoni. Il primo, contro la capolista, non ci sarà per squalifica; il secondo, dopo un girone d’andata condito da 5 marcature, ha voglia di tornare ad esultare. A completare il terzetto offensivo nel 4-3-3 di mister Braghin sarà sicuramente Matteo Bonomi, un ex in terra bergamasca. Giocatore estroso e prolifico, è il cannoniere principe della squadra piemontese. Otto le sue realizzazioni, di cui la metà su calcio di rigore.
Altro dato interessante che si può estrapolare dopo 21 partite, è quello relativo alle sconfitte subite. La Pro Vercelli, a braccetto con la FeralpiSalò, è la formazione meno battuta. Solo 2 volte ha dovuto lasciare agli avversari l’intera posta in palio. Il secondo record è quello che rappresenta la vera forza dei Bianchi Piemontesi, ovvero l’imbattibilità casalinga. Nessuno è riuscito, finora, a espugnare il “Silvio Piola”; pochissimi quelli che hanno avuto il piacere di festeggiare un gol nel fortino vercellese. Numeri e statistiche alla mano, sembrano esserci tutti gli ingredienti per poter confezionare una sfida di alto livello. All’andata la ciliegina sulla torta l’ha messa il biancoazzurro Teso. Alla Pro Vercelli il compito di rendere indigesta la trasferta dei primi della classe.
Antonio Priore
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: