G98: Non è un sogno, la Tritium si impone in casa della Juventus   2 comments

Amichevole
F.C. JUVENTUS  1

TRITIUM CALCIO 1908  2
Marcatori: 12′ pt Maglione (T), 10′ st Colleoni (T)
VINOVO (TO), 4 mag 2011 – Grandi emozioni allo Juventus Center. I giovanissimi professionisti sperimentali della Tritium hanno incontrato i pari età della Juventus in un’amichevole di 3 tempi da 25 minuti. I ragazzi, carichi per l’opportunità regalata loro, sono entrati in campo per disputare una grande partita. Già al 2′, Pirola, ben lanciato da Miglione, si involava sulla destra e appena entrato in area sferrava un gran tiro che sorvolava di poco la traversa. E’ il preludio a una grande giornata che i nostri ragazzi, e i loro genitori al seguito, ricorderanno a lungo. Le trame sviluppa un gioco bello da vedere, che imbriglia gli avversari. La gran mole di gioco si concretizza a metà del primo tempo, quando Maglione è abile a mettere in rete di destro su assist di Pirola. 1-0 e vantaggio meritato. La partita è molto bella e aperta a ogni risultato. Anche i portieri trovano modo di esaltarsi. Nel primo tempo Previtali, con un tuffo prodigioso sulla sua sinistra, salva il risultato. Nella seconda frazione a salire in cattedra è Oberti, che riscatta la prestazione opaca di domenica con due interventi assolutamente decisivi. Prima con un’uscita sui piedi dell’attaccante bianconero e poi tuffandosi deciso sulla sua destra a deviare un tiro da pochi metri. Ma la Tritium c’é e al 10′ del secondo tempo, al termine dell’ennesima azione manovrata, Colleoni entra in area e fa partire un sinistro a incrociare che si insacca, rasoterra, alla sinistra del portiere bianconero. Dopo il raddoppio i ragazzi di Gargantini prendono definitivamente fiducia nei propri mezzi e si esibiscono in una serie di passaggi a ragnatela che mettono in difficoltà la Juventus. L’unico neo è l’indecisione difensiva, nel terzo tempo, che permette all’attaccante juventino di liberarsi al tiro dal limite dell’area e trafiggere l’incolpevole Oberti, con la palla che entra dopo aver accarezzato l’incrocio dei pali. Il risultato non cambia più e la Tritium, con il punteggio di 2-1, espugna la roccaforte della Juventus. Davvero bella la prestazione della squadra, che ha dimostrato sicurezza e maturità in ogni parte del campo. La difesa, ben diretta da Russo e Brambilla, si è eretta a diga insormontabile. Grande prova degli esterni  Betelli, Tasca, Sammarco e Corti, inarrestabile sulla fascia. Benissimo anche Spreafico. Impiegato nell’occasione come esterno alto ha potuto dimostrare tutta la sua capacità e versatilità. Da applausi, in certi momenti, il centrocampo. Sadei (purtroppo limitato da un risentimento muscolare che lo ha costretto a uscire anzitempo), Guerrini, Colombo, Rossello, Parolini e Signorelli hanno imbrigliato i più fisici avversari, facendo girare la palla in stile Barça. Gli esterni Pirola, Battiato e Rapetti hanno messo in seria difficoltà i difensori bianconeri, tanto da non permettere loro di prodursi in azioni offensive. Le due punte centrali, Colleoni e Maglione, hanno realizzato i due gol decisivi, mettendo a frutto nel migliore dei modi il lavoro dell’intera squadra. Un plauso anche al mister per aver saputo gestire tutta la rosa, schierando formazioni equilibrate in ognuno dei tre tempi. Gargantini ha il merito di aver preparato bene la squadra, in vista di questa amichevole. Una formazione che ha saputo imporre il proprio gioco senza aver paura di confrontarsi con una realtà di questo livello. I ragazzi, prima di rientrare festanti negli spogliatoi, sono corsi sotto la tribuna per ricevere i meritati applausi. Nessuno di loro dimenticherà tanto facilmente questa giornata, ma la penultima di campionato in casa del Pergocrema è alle porte. La Tritium ha ancora voglia di togliersi qualche soddisfazione.
Pier Luigi Colasante
Le immagini di Pier Luigi Colasante

Questo slideshow richiede JavaScript.


Annunci

2 risposte a “G98: Non è un sogno, la Tritium si impone in casa della Juventus

Iscriviti ai commenti con RSS .

  1. Grandiiiiiiiiiiiiiiiiiii!!!

  2. Bravi …..e beati loro che giocano contro i pari età delle grandi.
    Quando giocavo io gli avversari erano Cristo Risorto (Cassano)
    Pierino Ghezzi (sempre Cassano) Spirano, Taccona Muggio’ etc.
    ma erano altri tempi…
    Continuate così, con passione ed umiltà, e…..ancora complimenti.

    Jimmy the Saint

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: