P01V: Cerchio austriaco al Milano Footbal Festival   Leave a comment

La tre giorni dei Pulcini 2001 Verdi al XII Milano Football Festival si chiude con un bilancio di 2 vittorie e 2 sconfitte, numeri freddi che non esprimono compiutamente le emozioni di questa avventura internazionale e non premiano i ragazzi come avrebbero meritato. Il debutto di venerdì mattina da una parte verrebbe voglia di dimenticarlo, ma in realtà è stata una lezione preziosissima per la nostra scalata: gli austriaci dello Stadlau Vienna, con un pressing totale ed una determinazione furoreggiante, paralizzano l’entusiasmo e le gambe dei biancoazzurri, poco propositivi, mai davvero in partita esclusa una fiammata negli ultimi 10′, e 3 a 0 meritato per i viennesi, testardi anche nell’inseguire ed acciuffare la fortuna che marchia le azioni del loro tris.
Nel pomeriggio i nostri cambiano decisamente marcia, con la testa e con le gambe, e la Cinisellese, nonostante una partita gagliarda e discrete doti tecniche, deve arrendersi. Il 4 a 3 finale è figlio dei primi 20 tambureggianti minuti, mentre nella ripresa il ritmo cala ed il numero delle pulsazioni s’impenna oltre il livello di guardia per qualche regalo impacchettato e consegnato nei piedi dei milanesi. Ad ogni modo, una bella risposta ed una bella crescita dei ragazzi, con l’inserimento più rodato e deciso di Roby e Jacopo della squadra rossa che ha rappresentato un fattore decisivo per svoltare e soffrire un po’ di meno le assenze contemporanee di Luca, Passo e Gian (forza ragazzi, vi aspettiamo presto!).
La semifinale di sabato contro i padroni di casa dell’Accademia Inter ha tutti gli ingredienti perchè, chiudendo gli occhi, l’impressione sia quella di gustarsi una finalissima: la carica e l’entusiasmo dentro e fuori dal campo sono massime e le 2 squadre si affrontano lealmente ma con tutte le proprie forze, fino all’ultimo respiro.  Stavolta siamo noi ad abbagliare l’avversario con un approccio luccicante ed il gol di Filippo è uno zuccherino dolce, giusto premio per il nostro ritmo. Ma la partita è apertissima e i padroni di casa in 2 occasioni sfruttano al meglio le dimensioni extralarge delle porte per fare centro e portarsi in vantaggio. Il ping-pong di gol continua ed il gong arriva quando i neroazzurri sono avanti di uno; ai nostri, stanchi ma orgogliosi per la partita giocata, rimangono stampate nella mente alcune occasioni che potevano essere ma (di poco) non è stato. Peccato, ma giù il cappello davanti allo spirito e la voglia di questa squadra e allo spettacolo che tutti i ragazzi in campo hanno regalato.
Domenica, nel giorno delle finali, rieccoci dove avevamo iniziato, la Stadlau Vienna, un cerchio che si chiude, una rivincita da prendere con sè stessi, dimostrandoci che dipende prima di tutto da noi, sempre. Gli austriaci si confermano ostici ed organizzati, ma stavolta ci siamo anche noi, compatti e vivaci. Gerry e Filippo ricamano il fiocco del gol a 2 azioni confezionate palla a terra, poi 2 gol balordi rilanciano l’entusiasmo avversario, ma stringiamo i denti, reggiamo l’urto per poi rendere nuovamente lampante, anche nei numeri, la nostra superiorità: il 4 a 2 porta la firma di Gerry e di Roby, che ringraziamo, insieme ai colleghi della squadra rossa Jacopo ed Andrea, per l’impegno e la carica che hanno portato.
Marco Cantù
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: