G98: Amnesia Lecco, il Comunale è ancora ostile: 1-3   Leave a comment

Giovanissimi B Regionali Professionisti 1998
Campionato Primaverile, 7^giornata
TRITIUM CALCIO 1908 1
CALCIO LECCO 1912  3
Marcatori: 3′ pt Bollini (L), 24′ pt Bollini (L), 26′ pt Bollini (L), 4′ st Signorelli (T)
TREZZO SULL’ADDA (MI) – Partita in casa e ancora una Tritium dalle due facce. Contro il quotato Lecco, torna la “Sindrome Pergocrema”. Primo tempo regalato giocando senza convinzione e forse sentendo troppo la partita. Poi, nel secondo tempo, il riscatto quando forse ormai è troppo tardi. Proprio come contro il Pergocrema. Il Lecco ha saputo ben sfruttare le occasioni capitate, tanto che il passivo parziale poteva essere più pesante. Autore di una grande prestazione  il n° 10 Bollini, con una tripletta di gol da campionario completo. Il primo entrando in area dalla sinistra e piazzando la palla. Gli altri con due spioventi velenosi che, in entrambi i casi, hanno sorpreso il nostro Previtali un po’ fuori dalla porta. Ai due fischi parziali di Gandaglia, il predominio lecchese è netto. Ma la consapevolezza è che la Tritium ammirata fino ad oggi non può essere questa.
In effetti, il secondo tempo mostra tutta un’altra partita. La Tritium parte all’arrembaggio decisa a scrollarsi di dosso ogni timore. In particolare Battiato e Signorelli sembrano incidere di più sulle fasce, ben sostenuti da un centrocampo a tre con Colombo, Rossello e Pansa. La pressione della Tritium si concretizza al 4′. Palla a Corti sulla destra, cross dalla tre quarti per Pansa che allunga sull’uscita del portiere. Signorelli si inserisce da dietro e incassa di testa un gol meritatissimo. Da qui, la pressione della Tritium si fa incessante, ma la fortuna ha già voltato le spalle. Battiato crossa dalla destra. Il colpo di testa di Pansa è ben indirizzato, ma il portiere devia sulla faccia interna della traversa. Poco dopo, Corti serve Signorelli che rimette in mezzo per Battiato. La coordinazione in acrobazia è perfetta, ma la traversa dice ancora no. Sulla respinta, Pansa ribatte a colpo sicuro, ma il terzo legno di giornata salva ancora la difesa del Lecco. I biancoazzurri insistono su ritmi alti. C’è spazio ancora per due tiri di Signorelli, dopo pregevoli slalom in area. Palla sempre fuori di poco. Poi il triplice fischio. Peccato, se almeno un’occasione si fosse tramutata in gol, forse si sarebbe potuto recuperare. Rimane grande rammarico, ma anche la voglia di un pronto riscatto in casa della Pro Patria domenica prossima alle 14.30.

Pierluigi Colasante

Le immagini di Pierluigi Colasante

Questo slideshow richiede JavaScript.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: