Il coraggio non basta. Con il FeralpiSalò arriva la prima sconfitta: 0-1   1 comment

TRITIUM CALCIO 1908 0
FERALPISALO’ 1

Marcatori: 47′ Rossetti

TRITIUM 1908 (4-4-1-1): Pansera, Fondrini, Riva, Vecchio (79′ Sinato), Teso, Dionisi, Bortolotto E., Daldosso, Lenzoni, Bortolotto R. (54′ Floriano), Chimenti (54′ Spampatti). All.Vecchi (panchina: Sacchetto, Gavazzeni, Malgrati, Di Ceglie)
FERALPISALO'(4-3-3): Branduani, Sberna, Turato, Sella, Colicchio (50′ Bonaccorsi), Leonarduzzi, Quarenghi, Oretti (84′ Pianetti), Rossetti, Baggio, Graziani (46′ Bracaletti). All.Rastelli (panchina: Gargallo, Lauricella,  Coppiardi, Mantovani)
Arbitro: sig. Lobina di Cagliari
Assistenti di linea: sig. Crimaldi di Brà, sig. Corbino di Alessandria
Spettatori: 50 persone gara (**gara a porte chiuse per Ordinanza del Prefetto di Milano)
Condizioni di gioco: Giornata calda. Campo in condizioni discrete.
Calci d’angolo: 3-3
Fuorigioco: 1-1
Ammoniti: Branduani (F), Sberna (F), Sella (F), Quarenghi (F), Orietti (F), Bortolotto E. (T)
Espulsi: –
Recupero: 2′, 5′

©Rino Tinelli

TREZZO SULL’ADDA (MI), 5 settembre 2010 –  Le partite tra i professionisti vivono di un equilibrio sottile. E basta davvero poco per romperlo. In un Comunale vuoto ai limiti del surreale, per la decisione della Questura di far giocare la partita a porte chiuse, la Tritium si presenta con l’ undici di Montichiari. Pansera in porta, difesa a quattro con  Fondrini, Teso, Dionisi e Riva. Enrico Bortolotto a destra, Chimenti a sinistra, Vecchio e Daldosso centrali. In attacco Lenzoni con Roberto Bortolotto poco dietro. Il FeralpiSalò invece si schiera con un 4-3-3 attento.e una colonna centrale portante di qualità: L’esperto Colicchio dirige la difesa. Sella è il punto di riferimento basso di centrocampo. L’argentino Pablo German Rossetti è la prima punta con Quarenghi e Graziani a supporto.

Nella prima parte, le voci rimbombano sugli spalti, ma il vuoto è soprattutto in campo. Squadre corte, nessun tiro in porta e nervosismo strisciante. Succede talmente poco che il taccuino si sporca solo al 14′: l’ex di turno Ivan “Ciccio” Graziani prova su punizione, ma la palla è abbondante sul fondo. Al 16′, invece, è Daldosso a provarci, ma il risultato non cambia: traiettoria alta, senza emozioni. Un altro quarto d’ora vola via e la voce del pubblico si alza solo per un fallo dubbio fischiato a Lenzoni, con Daldosso e Roberto Bortolotto pronti a concludere.

La Tritium cresce di colpi e nei minuti finali del primo tempo mette le tende nella metacampo bresciana. Al 36′ Roberto Bortolotto libera Chimenti in area, ma Sberna si oppone. Sugli sviluppi sempre Chimenti trova Lenzoni di testa ma la palla è alta. Passano due minuti e l’attacco si sposta dall’altra fascia. Fondrini scodella, Lenzoni va ancora sopra tutti. La palla rimbalza e finisce sul braccio di Quarenghi, ma Lobina giudica involonario e chiude il primo tempo.

A inizio ripresa, Rastelli toglie Graziani per Bracaletti, e Quarenghi va a sinistra. Si riparte con tutte le buone intenzioni, ma dopo un minuto la testa va sott’acqua. Rossetti riceve di spalle al limite e sfrutta il poco spazio a disposizione per un sinistro a pallonetto che si insacca alle spalle di Pansera preso in controtempo. Il colpo tramortisce i biancoazzurri e nei minuti successivi il contropiede del FeralpiSalò può far male. Al 52′ Rossetti lancia Quarenghi verso Pansera che esce dai pali e devia la palla con un braccio oltre il limite dell’area. L’arbitro non vede e sorvola tra le proteste ospiti. Vecchi dà un segno alla sua squadra con Floriano e Spampatti per Roberto Bortolotto e Chimenti. si può pareggiare.  Al 55′ l’esterno ex Colognese va vicino al gol. Lenzoni difende palla in area e cade a terra. Sulla palla arriva proprio Floriano che di esterno destro mette sul fondo. La partita ora è vivace, ma la Feralpi controlla senza problemi i lanci per le torri trezzesi. Anzi al 74′ riesce a presentarsi dalle parti di Pansera, con un tiro di punta di Bracaletti che il portiere trezzese alleggerisce in calcio d’angolo.

La partita biancoazzurra sembra spegnersi, ma al 76′ Enrico Bortolotto suona l’inizio dell’arrembaggio finale, con un sinistro tondo dal limite dell’area che si stampa sul palo. Sul ribaltamento il FeralpiSalò potrebbe raddoppiare, ma la scivolata di Dionisi su Oretti è tempestiva e pulita. E’ l’ultima azione dei bresciani. La Tritium mette anche Sinato al posto di Vecchio, per un 4-2-4 finale a trazione anteriore. Il più attivo è Floriano che impegna Branduani con due diagonali bassi su entrambi i lati. Rastelli tenta di chiudere gli spazi con Pianetti al posto di Oretti e un 4-4-2 ordinato, ma all’88’ è Fondrini a scaricare di potenza dalla distanza, ma il suo destro è centrale. Un minuto dopo è ancora Enrico Bortolotto a provarci e anche qui Branduani non deve sporcare i calzoncini. Nei cinque minuti di recupero il cuore è grande, ma l’esperienza del FeralpiSalò fa la differenza. I palloni della speranza sono spenti nella metacampo biancoazzurra con un pressing ragionato e una furba difesa della palla. Al 93′ il tiro di Floriano si accomoda centrale nei guantoni di Branduani. Prima sconfitta.

Manuel Monzani

Guarda qui il racconto per immagini della partita di Rino Tinelli

Annunci

Una risposta a “Il coraggio non basta. Con il FeralpiSalò arriva la prima sconfitta: 0-1

Iscriviti ai commenti con RSS .

  1. Pingback: 2^g. Tritium-FeralpiSalò (0-1): le immagini « Il Biancoazzurro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: